I PAES realizzati 

PattoDeiSindaciConFesr

La Direttiva 2009/29/CE dell’Unione Europea, varata per proseguire gli impegni assunti con il protocollo di Kyoto (il trattato realizzato per il contrasto ai cambiamenti climatici) al termine della sua naturale scadenza a fine 2012, contiene al suo interno il cosiddetto “pacchetto Clima-Energia” o “pacchetto 20-20-20”, un insieme di misure che ha l’obiettivo principale di ridurre del 20% le emissioni di gas serra rispetto ai valori del 1990, portare al 20% il risparmio energetico, aumentare del 20% il consumo di fonti rinnovabili. Il pacchetto è entrato in vigore nel giungo del 2009 e sarà valido dal gennaio 2013 fino alla fine del 2020. Nell’ambito del “pacchetto 20-20-20” si inserisce un progetto della Commissione Europea denominato “Patto dei Sindaci” (Covenant of Mayors). Il progetto si estende a livello europeo e prevede l’adesione “volontaria” delle autorità regionali, locali e delle singole municipalità che si impegnano ad aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori, con l’intento di raggiungere e superare l’obiettivo europeo di riduzione del 20% delle emissioni di CO2 entro il 2020.

Per conseguire gli obiettivi prefissi, l’adesione al Patto prevede la sottoscrizione da parte della municipalità di una serie di impegni, tra i quali vi sono: la stesura di un Inventario Base delle Emissioni (IBE) del territorio; la redazione di un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES); l’impegno a presentare, con cadenza biennale, un rapporto sull’attuazione del Piano e ad aggiornare l’inventario base attraverso il monitoraggio delle emissioni (MEI). Il PAES, in particolare, è un importante strumento di programmazione e pianificazione energetica che descrive il complesso delle attività e delle misure che l’Ente comunale intende promuovere, intraprendere e realizzare, sia nel settore pubblico che nel privato, per raggiungere l’obbiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 sul proprio territorio di almeno il 20% entro il 2020, con riferimento ad un preciso anno base (2009 – anno convenzionalmente scelto per la definizione del BEI). Il documento contiene inoltre le indicazioni sulle risorse economiche e finanziarie da allocare, sui portatori di interesse e le professionalità da coinvolgere, sulla localizzazione delle azioni sul territorio e il loro arco temporale di esecuzione, sulla stima del risparmio energetico da conseguire, sugli investimenti da operare, sulle responsabilità e gli impegni da assegnare.

Visualizza n.
Data pubblicazione Titolo Titolo
19 Giugno 2013 PAES Montemurro
18 Febbraio 2013 Paes Chiaromonte
18 Febbraio 2013 Paes Laurenzana
31 Agosto 2012 Paes Anzi
31 Agosto 2012 Paes Avigliano
17 Agosto 2012 Paes Sasso di Castalda
17 Agosto 2012 Paes Carbone
05 Luglio 2012 Paes Oppido
02 Luglio 2012 Paes Tito
29 Giugno 2012 Paes Tolve

Centrale committenza4 100

Rinnovabili PA3 100

 

Patto Sindaci 100

fesr 100

Valorizzazione gas3 100

Come aderire 100bis

Piedone 200