Stampa

Al via il Conto Termico: online la nuova sezione web per richiedere l’incentivo

on .

Conto termicoCon l’approvazione del DM 28/12/12 battezzato come conto termico si aprono nuove opportunità di incentivazione per gli interventi di piccole dimensioni rivolti ai fini dell’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. Nel particolare gli interventi incentivabili si riferiscono sia all’efficientamento dell’involucro di edifici esistenti (coibentazione pareti e coperture, sostituzione serramenti e installazione schermature solari) sia alla sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza (caldaie a condensazione) sia alla sostituzione o, in alcuni casi, alla nuova installazione di impianti alimentati a fonti rinnovabili (pompe di calore, caldaie, stufe e camini a biomassa, impianti solari termici anche abbinati a tecnologia solar cooling per la produzione di freddo). Vengono riconosciuti inoltre incentivi specifici anche per la diagnosi energetica e la certificazione energetica, se abbinate, a certe condizioni, agli interventi sopra citati.

.
Stampa

Fabbisogno elettrico italiano: nel 2012 un quarto è stato coperto dalle rinnovabili

on .

rad5

Per il sistema elettrico italiano il 2012 è stato un anno caratterizzato dalla richiesta di energia elettrica (26,6 miliardi di kWh) in diminuzione del 3,6% rispetto a quella registrata nel mese di dicembre  2011 e da una forte crescita dell’impiego dell’energia rinnovabili che hanno soddisfatto il 24,63% delle richieste. Il dato emerge dal rapporto mensile sul sistema elettrico-consuntivo dicembre 2012 diffuso da Terna, secondo il quale anche nei mesi invernali, continua a crescere l’apporto degli impianti fotovoltaici attivi in Italia al fabbisogno energetico nazionale. In base ai dati provvisori diffusi per il mese di dicembre, il settore fotovoltaico nel 2012 ha soddisfatto il 5,63% della richiesta di energia elettrica annua rispetto al 3,19% registrato a fine 2011 e al 5,59% garantito nei dodici mesi da dicembre 2011 a novembre 2012. In crescita anche l’apporto annuale dell’eolico, passato dal 2,92% al 4,06%, mentre cala dal 14,11% al 13,32% l’idroelettrico. Nel complesso, con i 18.323 GW da fonte fotovoltaica, i 13.210 GW dell’eolico, i 43.322 GW dell’idroelettrico e i 5.238 GW del geotermoelettrico (invariato rispetto all’anno precedente), le fonti rinnovabili hanno soddisfatto un quarto della richiesta di energia elettrica nazionale nel 2012: la percentuale è infatti salita al 24,63% rispetto al 21,8% del 2011. Questo, a scapito del settore termoelettrico, che ha visto scendere la propria quota dal 65,29% al 62,98 % e delle importazioni, scese dal 14,2% al 13,93 %.

Per maggiori informazioni scarica il rapporto mensile sul sistema elettrico.

;;.
Stampa

Conto termico e certificati bianchi, i decreti in G.U.

on .

ependitika4.1(Rinnovabili.it) – E’ finita l’attesa per i nuovi provvedimenti su Fer termiche e titoli di efficienza energetica. Dopo aver ricevuto l’approvazione formale dalla Conferenza unificata, i ministri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico hanno finalmente firmato i Decreti inerenti il Conto Energia Termico e iCertificati bianchi e sono stati pubblicati sul supplemento ordinario n. 1 alla Gazzetta Ufficiale n. 1 del 2 gennaio. Un doppio via libera proprio, giunto proprio sul finire dell’anno, che completa il processo di trasformazione normativa iniziata con il V Conto Energia, e ridisegna ancora una volta il quadro burocratico del comparto energetico.

.
Stampa

Basilicata, Eni avvia investimenti per aumentare estrazioni

Scritto da Giuliano Sarricchio on .

oil-barrel1L'Eni ha presentato ieri a Potenza, presso la Regione, i prossimi investimenti in Val d'Agri che sono previsti nel protocollo d'intesa sottoscritto il 5 ottobre scorso denominato “Promozione di iniziative nel settore geo-minerario finalizzate allo sviluppo regionale, alla tutela della salute e dell'occupazione locale”.

.
Stampa

Bonus Idrocarburi: accrediti dal 14 gennaio

Scritto da Giuliano Sarricchio on .

bonus carburantiCon Comunicato Ministeriale del 28 novembre 2012, la Direzione Generale per le Risorse Minerarie ed Energetiche del MiSE informa che "Poste Italiane SpA procederà all'accredito dell’importo unitario di € 140,25 per la seconda erogazione (anno di riferimento 2012), dal 14 gennaio 2013 con termine il 7 febbraio 2013".

;;.

Centrale committenza4 100

Rinnovabili PA3 100

 

Patto Sindaci 100

fesr 100

Valorizzazione gas3 100

Come aderire 100bis

Piedone 200