Stampa

Sottoscritto un accordo di collaborazione tra Società Energetica Lucana e IMAA-CNR

Scritto da Michela Pinto on .

Il settore energetico-ambientale come priorità della Smart Specialization Strategy regionale

Sottoscritto oggi presso la sede della Società Energetica Lucana un accordo di collaborazione scientifica tra la SEL e l’Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IMAA-CNR) di Tito Scalo.

image

L’Accordo si inserisce nell’ambito della Smart Specialization Strategy della Regione Basilicata, che individua nel tema Energia una delle priorità della nuova programmazione 2014/2020.

SEL e IMAA-CNR intendono così cooperare per promuovere lo sviluppo di attività e progetti nel settore energetico-ambientale, con particolare riferimento agli ambiti delle energie rinnovabili (geotermia, idroelettrico, solare ed eolico), della pianificazione e modellistica energetico-ambientale, dell’efficientamento energetico (sensoristica e materiali innovativi) e dell’impiantistica, nonchè della mobilità sostenibile.

“Con la stipula di tale Accordo, la SEL – afferma il Presidente, Ignazio Petrone – intende avvalersi di un eccellente partner scientifico locale come l’IMAA del CNR per sviluppare e realizzare progetti coerenti con la mission aziendale, quindi azioni miranti a migliorare la gestione della domanda e dell’offerta dell’energia, a promuovere il risparmio e l’efficienza energetica e, soprattutto, a valorizzare l’utilizzo delle risorse energetiche locali. Le azioni da mettere in campo dovranno essere volano di sviluppo sostenibile per il territorio, anche con importanti ricadute occupazionali in tutti i settori produttivi e di ricerca connessi all’ampio ambito dell’energia.”

Il Direttore del CNR-IMAA, Vincenzo Lapenna, dichiara che "la firma di questo Accordo di collaborazione con la Società Energetica Lucana consentirà di promuovere e sviluppare nuove attività e progetti di ricerca applicata nel campo delle energie rinnovabili e della modellistica energetico-ambientale. La collaborazione tra centri di ricerca, università, pubblica amministrazione, imprese è un fattore decisivo per lo sviluppo del nostro territorio. Tra le iniziative che l'Accordo si propone di promuovere vi sono lo sviluppo di progetti per l'utilizzo della geotermia a bassa entalpia, la sperimentazione operativa di tecnologie satellitari per la stima della irradianza solare al suolo e lo sviluppo di modelli innovativi per la pianificazione energetico-ambientale su scala locale.”

I due soggetti sottoscrittori, quindi, si propongono di instaurare un rapporto che veda il CNR quale partner scientifico e la SEL quale partner operativo per l’attuazione dei progetti, che congiuntamente saranno portati avanti.

 

.

Centrale committenza4 100

Rinnovabili PA3 100

 

Patto Sindaci 100

fesr 100

Valorizzazione gas3 100

Come aderire 100bis

Piedone 200